• Lucia

Bombe di semi

Passeggiando per la nostra città ci siamo accorti di quanto poco verde ci sia e quel poco è trascurato, triste, abbandonato.

Così mi è venuta l'idea di realizzare coi bambini delle "bombe di semi" da lanciare nelle aiuole del nostro quartiere per far nascere fiori, fiori che aiutino le api e le farfalle a popolare più luoghi.

Due cestini realizzati con un cartone delle uova e un nastrino sono stati un modo divertente di trasportare le nostre bombe!


La cosa insolita è che per realizzare queste bombe abbiamo usato i rotoli di carta igienica e di carta da cucina per creare la poltiglia di base.



L'uso del cartone e osservare le sue trasformazioni ci ha dato la possibilità di ripetere argomenti di scienze affrontati da Ilaria a scuola: le cellule vegetali, la capillarità dell'acqua, il ciclo di vita del seme, gli organismi decompositori.


La carta è composta da milioni di microscopiche fibre di cellulosa.

Le fibre sono tubicini che formano la parte esterna (parete cellulare) delle cellule vegetali.

Esse sono unite da minuscole fibre dette fibrille. Quando si versa l'acqua le fibrille si imbevono e si staccano dalla cellulosa creando la poltiglia. Quando la poltiglia si asciuga, le fibrille si uniscono di nuovo ricongiungendo le fibre di cellulosa. Nel terreno i microrganismi decompongono le fibre in particelle più piccole e la carta entra a far parte del terreno cos' come i semi che faranno nascere le piante.


Ora ti spiego come le abbiamo fatte.

Occorrente:

- una vaschetta di plastica o una ciotola

- 5/6 rotoli di cartone di carta igienica o carta da cucina esaurite

- colorante alimentare rosa

- semi di fiori vari (noi calendula e lavanda)

- formine per biscotti a forma di fiore

- carta forno

- acqua calda



Il procedimento è davvero facile:

- Abbiamo spezzettato con le mani i rotoli di cartone in piccoli pezzi mettendoli in una vaschetta.

- Abbiamo versato sulla carta dell'acqua calda.


- Abbiamo spappolato un po' la carta con le dita, poi strizzata e re imbevuta un paio di volte fino a quando non è diventata una poltiglia. Questa è stata una parte molto divertente.



- Abbiamo strizzato la poltiglia. Svuotato la vaschetta dall'acqua e rimesso dentro la poltiglia.


- L'abbiamo divisa in due parti, in una parte abbiamo messo semi di lavanda e nell'altra metà semi di calendula che sono due fiori molto amati da api e farfalle.



- Su un foglio di carta forno abbiamo posizionato delle formine e schiacciato con le dita un po di poltiglia al suo interno dello spessore di poco più di mezzo centimetro.

Una volta composto il fiore abbiamo sfilato la formina e proseguito con altro impasto.



Le bombe devono asciugare all'aria fin quando non avranno perso tutta l'acqua. Ci vorranno due giorni circa.


Abbiamo fatto una prova anche con carta colorata e il risultato sono i fiorellini fucsia.

Puoi usare qualsiasi tipo di carta, quotidiani, carta bianca, cartoncino, rotoli di cartone.


Le abbiamo messe in cestini di cartone ottenuti con confezione delle uova e un nastrino e siamo usciti per lanciarle in aiuole e zone incolte.

Non ci resta che controllare e aspettare fioriscano!





Lucia


174 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti